IMU 2021
 

Gentile contribuente,

La nuova IMU è disciplinata dalla L 160/2019 che sostituisce con un'unica imposta i tributi IMU e TASI dal 01/01/2020.

Le aliquote IMU 2021 sono uguali a quelle dell’anno 2020.

Le scadenze di pagamento sono: il 16 giugno 2021 (acconto) ed il 16 dicembre 2021 (saldo).

Per consultare le rendite catastali clicca qui.

Si Segnala che per l'anno 2021, in considerazione degli effetti connessi all’emergenza epidemiologica, il legislatore ha disposto che:

--per l'anno 2021 non è dovuta la prima rata dell'imposta municipale propria (IMU) relativa agli immobili posseduti dai soggetti passivi per i quali ricorrono le condizioni per la fruizione dei contributi a fondo perduto di cui al DL 41/2021 articolo 1, commi da 1 a 4 ; L'esenzione di cui sopra si applica solo agli immobili nei quali i soggetti passivi esercitano le attività di cui siano anche gestori (articolo 6-sexies del Dl 41/2021, introdotto dalla legge 69/2021)

--per l'anno 2021 non è dovuta la prima rata dell'IMU (imposta municipale propria di cui all'articolo 1, commi da 738 a 783, della legge 27 dicembre 2019, n. 160) relativa a:

a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;

b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi soggetti passivi, come individuati dall'articolo 1, comma 743, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, siano anche gestori delle attività ivi esercitate;(*)

c) immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell'ambito di eventi fieristici o manifestazioni;

d) immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night club e simili, a condizione che i relativi soggetti passivi, come individuati dall'articolo 1, comma 743, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, siano anche gestori delle attività ivi esercitate (Legge 30 dicembre 2020, n. 178 - art 1 comma 599).

--per gli anni 2021 e 2022 non è dovuta l'Imposta Municipale Propria (IMU) per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate (Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104 – articolo 78 comma 1 lett d) e comma 3).

(*)Alla luce dei chiarimenti diffusi dal MEF  è necessario che l’attività turistica sia svolta in forma imprenditoriale da parte del possessore dell’immobile e indentificata dai codici ATECO: 93.29.20 (gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali) 96.04.20 (stabilimenti termali) 55.10.00 (alberghi) e, a fini prudenziali per tener conto di attività miste alberghiere e di ristorazione, anche 56.10.11 (ristorazione) 55.20.10 (villaggi turistici) 55.20.20 (ostelli della gioventù) 55.20.30 (rifugi di montagna) 55.20.40 (colonie marine e montane) 55.20.51 (affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, B&B, residence) 55.20.52 (attività di alloggio connesse alle aziende agricole) 55.30.00 (campeggi e aree attrezzate).

--per l'acconto IMU 2021: il DL 73   del 25/05/2021 all' Art. 4-ter, inserito dalla legge di conversione 23 luglio 2021, n. 106, ha previsto quanto segue:  Alle persone fisiche che possiedono un immobile, concesso in locazione a uso abitativo, che abbiano ottenuto in proprio favore l’emissione di una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa sino al 30 giugno 2021, è riconosciuta l’esenzione per l’anno 2021 dal versamento dell’imposta municipale propria (IMU) relativa all’immobile predetto. L’esenzione di cui al precedente periodo si applica anche a beneficio delle persone fisiche titolari di un immobile, concesso in locazione ad uso abitativo, che abbiano ottenuto in proprio favore l’emissione di una convalida di sfratto per morosità successivamente al 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa fino al 30 settembre 2021 o fino al 31 dicembre 2021.

 

 I contribuenti che rientrano nelle sopracitate agevolazioni di imposta sono tenuti ad effettuare opportuna dichiarazione IMU

 

In allegato:

  • le aliquote per l'anno 2021;
  • il vademecum IMU;
  • i valori per le aree edificabili.

 

 

Clicca qui per accedere al calcolatore on line.

Per altre informazioni clicca qui

 


Data ultimo aggiornamento: 18/05/2021

Modulistica
IMU aliquote 2021
Aliquote anno 2021

Vademecum IMU
Tutto ciò che c'è da sapere sull'IMU.

Valore aree edificabili ai fini IMU dall' anno 2015
Delibera di Giunta Comunale n. 24 del 16/02/2015

Valore aree edificabili ai fini IMU dall'anno 2020
Delibera di Giunta Comunale n. 52 del 30 Marzo 2020.