MATRIMONIO - CITTADINO/A STRANIERO/A
(Responsabile del procedimento: Dott. Fabio Corbolante)
 

Se il cittadino straniero è residente o domiciliato in Italia è necessario preliminarmente procedere alla Pubblicazione del matrimonio.
Il cittadino straniero dovrà produrre valido documento di identità (es. Passaporto); in seguito alla sentenza della Corte Costituzionale n. 245/2011 non è più tenuto a dimostrare la regolarità del soggiorno.


Il cittadino straniero deve obbligatoriamente produrre:

  1. Atto di nascita, rilasciato dalla competente Autorità straniera (solitamente il Comune di nascita), comprendente anche la paternità e la maternità. Deve essere legalizzato e tradotto.
  2. Nulla osta al matrimonio, previsto dall'articolo 116 del codice civile (“dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che giusta le leggi a cui è sottoposto nulla osta al matrimonio”). Deve essere legalizzato e tradotto. - Se nel Nulla Osta sono riportate tutte le generalità dell'interessato (paternità e maternità compresa), non è più necessario l'atto di nascita.
  • Per i cittadini di Austria, Belgio, Germania, Grecia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svizzera o Turchia, in luogo del nulla osta viene presentato il certificato di capacità matrimoniale plurilingue (Convenzione di Monaco del 05/09/1980) che non va tradotto e legalizzato.
  • Per i cittadini di Australia e USA bisogna fare particolari dichiarazioni presso il proprio Consolato in Italia e successivamente fare un particolare giuramento presso l'Ufficio dello Stato Civile di fronte a due testimoni.

Se lo straniero non conosce la lingua italiana, deve essere assistito da una persona di fiducia che assuma il ruolo di interprete, previo giuramento di fronte all'Ufficiale dello Stato Civile.



Data ultimo aggiornamento: 18/05/2016

Ufficio di competenza: Stato Civile
Tel: +39 0422 6178
Fax: +39 0422 61799
Email: mail@comune.villorba.tv.it
Pec: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it
Indirizzo: Palazzo del Municipio - piazza Umberto I, 19
Orari: Riceve su appuntamento: Lunedì dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30; martedì, giovedì e venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e mercoledì dalle 09:00 alle 13:00.