MATRIMONIO - PUBBLICAZIONI
(Responsabile del procedimento: Dott. Fabio Corbolante)
 
La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalla pubblicazione, che serve per rendere pubblica la volontà di contrarre matrimonio e per verificare che ci siano le condizioni di legge per coniugarsi.
Gli interessati producono all'ufficio le autocertificazioni relative alle proprie generalità, residenza, cittadinanza e stato civile, lasciando un proprio recapito telefonico. Le dichiarazioni possono essere presentate in via telematica, a mezzo fax, per posta oppure presentate su modello cartaceo allo Sportello Unico per il Cittadino.
I documenti necessari vengono acquisiti direttamente dall'Ufficiale di Stato Civile ove viene effettuata la pubblicazione, che avvisa gli interessati una volta che questi siano pervenuti all'ufficio.
Le pubblicazioni vengono effettuate, previo appuntamento, alla sola presenza dei due nubendi (muniti di documento di identità e codice fiscale). Viene sottoscritto il Verbale di pubblicazione.
In caso di matrimonio Concordatario (matrimonio Cattolico avente valore civile) gli sposi devono produrre la richiesta scritta del Parroco (modello X). E' opportuno pertanto rivolgersi al Ministro di culto prima di presentarsi in Comune per la firma del verbale di pubblicazione.
In caso di matrimonio religioso, secondo il rito di Confessione religiosa con cui lo Stato ha contratto Intesa (es. Tavola Valdese; Chiese cristiane avventiste del 7° giorno; Assemblee di Dio in Italia; Unione delle Comunità Ebraiche italiane; Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia; chiesa Evangelica Luterana in Italia) oltre alla specifica richiesta ci dovrà essere la lettura degli articoli 143, 144 e 147 del codice civile. In caso di Culti ammessi dallo Stato, come la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, ci deve essere la specifica richiesta del Ministro di Culto di essere autorizzato da parte dell'Ufficiale dello Stato Civile con l'allegazione della Approvazione della nomina del Ministro di Culto da parte del Ministero dell'Interno.
Una volta firmato il verbale di pubblicazione, l'Avviso di pubblicazione resta affisso per la durata di 8 giorni interi e consecutivi all'albo dei Comuni di residenza degli sposi. Dal 1° gennaio 2011 le pubblicazioni avvengono solamente nei siti informatici dei comuni (albo on-line). Il foglio di pubblicazione  è in carta legale, pertanto va prodotta la marca (o le marche) da bollo da € 16,00.
Il matrimonio può essere celebrato a partire dal 4° giorno successivo alla scadenza delle pubblicazioni (ossia 12 giorni dalla firma del verbale di pubblicazione), e fino al  180° giorno successivo, civilmente presso la sede comunale o presso l'autorità religiosa con effetti civili.

Data ultimo aggiornamento: 18/05/2016

Ufficio di competenza: Stato Civile
Tel: +39 0422 6178
Fax: +39 0422 61799
Email: mail@comune.villorba.tv.it
Pec: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it
Indirizzo: Palazzo del Municipio - piazza Umberto I, 19
Orari: Riceve su appuntamento: Lunedì dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30; martedì, giovedì e venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e mercoledì dalle 09:00 alle 13:00.

Per attivare il procedimento l'utente deve rivolgersi allo Sportello per il Cittadino
Modalità: Riceve le autocertificazioni per Pubblicazioni di matrimonio
Tel: +39 0422 6178
Fax: +39 0422 61799
Email: mail@comune.villorba.tv.it
Pec: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it
Indirizzo: Villa Giovannina - piazza Umberto I, 21
Orari: lunedì e mercoledì 8.00-18.00, martedì, giovedì * e venerdì 8.00-14.00, sabato chiuso.
* Ogni primo giovedì del mese 8.00-13.00

Costi per l'utenza
Contrassegno telematico (marca da bollo) da € 16,00 per ogni avviso di pubblicazione esposto all'Albo on-line