CITTADINANZA - RICONOSCIMENTO DELLA CITTADINANZA JURE SANGUINIS
(Responsabile del procedimento: Dott. Fabio Corbolante)
 
Per il riconoscimento della cittadinanza jure sanguinis ai cittadini stranieri di ceppo italiano, cioè ai discendenti degli emigranti trasferitisi all'estero, la procedura è di competenza dei Consolati italiani all'estero. Solo nel caso di cittadino straniero che sia iscritto nell'Anagrafe dei residenti la competenza è del Comune.
L'interessato deve fare formale richiesta in marca da bollo corredata da tutta la documentazione  che dimostri: la discendenza diretta da cittadino italiano; che l'avo non abbia perduto la cittadinanza italiana per naturalizzazione straniera; che non ci sia stata perdita del diritto o rinuncia da parte dell'avo e dei discendenti. Tutta la documentazione deve essere in regola con le norme in tema di legalizzazione e traduzione.
Poiché l'istruttoria della pratica comporta solitamente il ricorso alle Autorità consolari all'estero ovvero ad autorità di altri Enti, essa ha una durata di parecchi mesi.
Solo se vengono confermate tutte le condizioni poste dalla Circolare del Ministero dell'Interno K.28.1 dell'8 aprile 1991, verrà riconosciuta la cittadinanza italiana e provveduto alla trascrizione degli atti del richiedente, altrimenti vi sarà un provvedimento denegatorio.

Data ultimo aggiornamento: 18/05/2016

Ufficio di competenza: Stato Civile
Tel: +39 0422 6178
Fax: +39 0422 61799
Email: mail@comune.villorba.tv.it
Pec: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it
Indirizzo: Palazzo del Municipio - piazza Umberto I, 19
Orari: Riceve su appuntamento: Lunedì dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30; martedì, giovedì e venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e mercoledì dalle 09:00 alle 13:00.

Costi per l'utenza
Marca da Bollo.