Attività di allietamento da effettuare presso i pubblici esercizi
(Responsabile del procedimento: Arch. Stefano Anzanello)
 

Un pubblico esercizio che intende effettuare attività di "allietamento" complementare all'attività principale di somministrazione al pubblico deve presentare preventivamente una comunicazione via Pec al Comune indicando il giorno e le modalità di svolgimento.

La comunicazione può essere presentata dal gestore dell'esercizio SOLO nel caso vengano impiegati strumenti musicali per l'attività di piano bar o karaoke senza l’apprestamento di elementi atti a trasformare l’esercizio in locale di pubblico spettacolo, e a condizione che non si svolga attività di ballo nel quale venga coinvolto il pubblico e/o che tale allietamento non sia prevalente rispetto all’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

L'attività quindi, per essere considerata come "allietamento", dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • essere allestita occasionalmente e temporaneamente
  • non essere organizzata al fine di attirare clientela o pubblico in sé, in quanto ha carattere di complementarietà e sussidiarietà rispetto all'attività principale autorizzata di pubblico esercizio di somministrazione
  • nessun compenso sarà richiesto ai frequentatori del locale né sotto forma di biglietto di ingresso, né sotto forma di maggiorazione dei prezzi e di consumazione obbligatoria
  • l'assetto dei locali non viene modificato mediante interventi strutturali o allestimenti destinati al trattenimento, al fine di trasformarlo in un luogo di pubblico spettacolo
  • l’allietamento verrà svolto esclusivamente nell'area autorizzata per la somministrazione
  • non sono allestiti pedane, palchi, allestimenti scenici o altro
  • il locale, o parte di esso, non è destinato a “sala da ballo” o “discoteca”
  • non è data pubblicità dell’evento
  • l’allietamento svolto all’esterno si concluderà entro le ore 24.00 come da regolamento di polizia urbana
  • dovranno essere osservate scrupolosamente tutte le disposizioni in materia di inquinamento acustico e adottate tutte le misure idonee e necessarie al fine di non compromettere il diritto al riposo e di evitare disturbo alla quiete pubblica.

Se invece all’interno del pubblico esercizio si intende organizzare un evento che implichi pubblico spettacolo o intrattenimento, prima di iniziare l’attività, dovrà essere presentata  (con tempistiche diverse):

- una segnalazione certificata  (SCIA) ai sensi dell’art. 68 del TULPS, per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si svolgono entro le ore 24.00 del giorno di inizio,

oppure

- una richiesta di AUTORIZZAZIONE ai sensi dell’art. 68 del TULPS negli altri casi

Qualora siano allestite strutture temporanee (palco, pedana, fari ecc.) dovrà anche essere richiesta  (o certificata da tecnico abilitato in caso di SCIA) la verifica della solidità delle strutture ai sensi dell’art. 80 del TULPS.

La comunicazione dovrà essere inviata al Comune via Pec all’indirizzo: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it



Ufficio di competenza: Sviluppo Economico
Tel: +39 0422 6178
Fax:
Email: mail@comune.villorba.tv.it
Pec: protocollo.comune.villorba.tv.@pecveneto.it
Indirizzo: Palazzo del Municipio - piazza Umberto I, 19
Orari: Si riceve su appuntamento previo contatto telefonico

Costi per l'utenza
Nessuno

Modulistica
Allietamento presso i pubblici esercizi
Modulo da presentare da parte dei gestori di pubblici esercizi per lo svolgimento dell'attività di allietamento