Imposta di soggiorno
 

Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 20 del 25 maggio 2015 ha istituito l'imposta di soggiorno a decorrere dal 01 luglio 2015.


L'imposta è dovuta dai non residenti nel Comune di Villorba che pernottino in una struttura ricettiva del territorio, applicando le tariffe approvate con deliberazione di Giunta Comunale n. 74 del 25/05/2015 (vedi allegato sotto riportato).

L'imposta è dovuta per un massimo di 10 pernottamenti consecutivi.

 

Sono esenti dal pagamento dell'imposta di soggiorno:


· i portatori di handicap non autosufficienti;

· i minori entro il quattordicesimo anno di età;

· gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza ai gruppi di almeno 20 persone;

· gli appartenenti alle Forze dell'Ordine, ai Vigili del Fuoco e agli operatori della Protezione Civile che pernottano in occasione di eventi di particolare rilevanza per cui sono chiamati ad intervenire, nella nostra città, per esigenze di servizio;

· i malati che effettuano terapie, chi assiste i degenti ricoverati o i malati che effettuano terapie presso strutture sanitarie site nel Comune in ragione di un accompagnatore se il paziente è maggiorenne e di due accompagnatori se il paziente è minore (subordinato alla presentazione al gestore della struttura ricettiva di apposita certificazione della struttura sanitaria, attestante le generalità del malato o del degente ed il periodo di riferimento delle prestazioni sanitarie o del ricovero).