RACCOLTA del VOTO DOMICILIARE di pazienti in trattamento domiciliare o in qurantena o in isolamento fiduciario per infezione da SARS-CoV-2
 

L’art. 3 del Decreto Legge 17.08.2021, n. 117 (pubblicato in G.U. 23.08.2021, n. 201) consente, per le prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre 2021, l’esercizio del diritto di voto agli elettori villorbesi che siano sottoposti a trattamento domiciliare o che si trovino in quarantena o in isolamento fiduciario per COVID-19 (ossia SARS-CoV-2) nel territorio del comune di Villorba.
Per esprimere il proprio voto a domicilio, tali elettori impossibilitati ad allontanarsi dall’abitazione in cui dimorano, dovranno fare idonea richiesta tassativamente nel periodo tra giovedì 23 settembre 2021 (10° giorno antecedente alla votazione) e martedì 28 settembre 2021 (5° giorno antecedente alla votazione).

E' possibile scaricare e compilare il modulo di richiesta, che va presentato:
a mano (presso Villa Giovannina, Piazza Umberto I, n° 21, 31020 Villorba), oppure per posta (Piazza Umberto I, n° 21, 31020 Villorba), oppure inviato con E-MAIL (mail@comune.villorba.tv.it) oppure con posta elettronica certificata (PEC: protocollo.comune.villorba.tv@pecveneto.it).

Clicca qui per scaricare il modulo di richiesta.

La richiesta va presentata allegando obbligatoriamente la seguente documentazione:
- copia della propria tessera elettorale;
- copia di proprio documento d'identità in corso di validità;
- certificato medico rilasciato dal  funzionario  medico  designato dai competenti organi dell'azienda  sanitaria  locale,  di  data  non anteriore  al  19 settembre (14° giorno  precedente la votazione), che attesti la circostanza che l’elettore è sottoposto a trattamento domiciliare (per soggetti positivi sintomatici in trattamento per infezione da SARS-Cov-2) o si trova in quarantena (contatti stretti ovvero persone esposte a SARS-CoV-2 ma asintomatiche e senza conferma di positività per il patogeno virale, nonché soggetti provenienti da aree a rischio per i quali le vigenti disposizioni prevedono l'obbligo di quarantena) o in isolamento fiduciario (persone sintomatiche per le quali non vi è accertamento di positività al SARS-CoV-2, oppure persone positive al SARS-CoV-2 che non necessitano di alcun trattamento (cosiddetti contagiati asintomatici o paucisintomatici).
Richieste prive della documentazione richiesta non potranno essere prese in considerazione.

Sulla base delle richieste pervenute, si provvederà ad organizzare   la raccolta del voto domiciliare con le condizioni di cautela e di tutela della salute indicate dal Ministero della Salute, facendone comunicazione ai richiedenti, entro e non oltre il giorno antecedente la data della votazione.